Tu sei qui

Arresto cardiopolmonare: tempestività del soccorso

Arresto cardiopolmonare: tempestività del soccorso

La tempestività del soccorso di una persona in arresto cardiorespiratorio, nell'attesa dell'arrivo di personale medico qualificato, in molti casi può determinare le possibilità di sopravvivenza del soggetto. Naturalmente, la tempestività deve obbligatoriamente essere accompagnata dalla buona conoscenza delle manovre di primo soccorso, ovvero la respirazione artificiale e il massaggio cardiaco. Proprio per diffondere la cultura e l'organizzazione della rianimazione cardiopolmonare in Italia, nel mese di ottobre del 1994 è stato costituito l'IRC (Italian Resuscitation Council), il Gruppo Italiano del la Rianimazione Cardiopolmonare. L’associazione coinvolge medici di diverse discipline e infermieri attivamente impegnati nel settore della rianimazione cardiopolmonare intra ed extra ospedaliera. L’attività di IRC si integra con quella di analoghe associazioni italiane e straniere e in modo particolare con quella dell’European Resuscitation Council. L'Ospedale San Carlo Borromeo è sede di un centro di formazione BLS-D certificato da IRC denominato Gr.I.Fo (Gruppo Interdisciplinare di Formazione).

Data di pubblicazione: 
dal 22/05/2014 al 18/09/2014
© Copyright 2014 AO San Carlo - tutti i diritti riservati -