Tu sei qui

Carenza vaccino epatite A: come comportarsi

A causa della prolungata carenza di vaccino antiepatite A per problemi di produzione del vaccino, nei centri vaccinali della città di Milano, compreso il centro di profilassi internazionale, non è garantita la vaccinazione con il vaccino singolo. In queste circostanze straordinarie, è necessario considerare le opzioni attualmente disponibili per fornire adeguata protezione nei confronti della malattia.

Le persone che hanno effettuato in passato una singola dose di epatite Anon hanno necessità di effettuare il richiamo nel breve periodo. Ci sono infatti diversi studi che garantiscono che la protezione della dose singola persiste per molti anni. Non appena sarà terminata l’emergenza di approvvigionamento del vaccino sarà possibile completare il ciclo vaccinale di 2 dosi.

Le persone che si recano in Paesi nei quali è consigliato il vaccino antiepatite A possono:

  • Se non hanno mai effettuato il vaccino antiepatite B:  effettuare il vaccino combinato antiepatite A+B il cui ciclo è di 3 dosi.
  • Se hanno una pregresso ciclo di antiepatite B: possono ricevere una dose di vaccino antiepatite A+B ed effettuare, a distanza di 1 anno, una dose di antiepatite A.

Si ricorda che le norme di prevenzione comportamentale ( http://www.asst-fbf-sacco.it/centri-specialistici/info/malattie-infettive-a-trasmissione-alimentare-consigli-per-i-viaggiatori )  sono fondamentali nella prevenzione delle malattie a trasmissione alimentare.

Per avere una guida aggiornata sulla prevenzione nei viaggi internazionali visita il sito www.viaggiainsalute.com  (http://www.viaggiainsalute.com/ )

oppure scarica l’app gratuita “Viaggia In Salute” realizzata dagli specialisti del Centro di Profilassi Internazionali di Milano.  

Data di pubblicazione: 
dal 17/07/2017 al 17/07/2018
© Copyright 2014 AO San Carlo - tutti i diritti riservati -