Tu sei qui

IL BOOKCROSSING SBARCA AL SAN CARLO

IL BOOKCROSSING SBARCA AL SAN CARLO

Al via l'iniziativa culturale di book sharing grazie all'impegno del CRAL

 

Milano, 15 aprile 2016 - L'Ospedale San Carlo Borromeo partecipa all'iniziativa BookCity in Milan promossa dal Comune di Milano. Grazie all'impegno del CRAL, tra pochi giorni, sarà possibile "scambiarsi" gratuitamente i libri all'interno di uno spazio che l'Azienda mette a disposizione. In questi modo gli operatori, i degenti, i famigliari e i curiosi di passaggio possono depositare e prelevare i libri "liberati" a costo zero. Il bookcrossing consiste infatti nella liberazione di libri allo scopo di poterne seguire il viaggio attraverso i commenti di coloro che li ritrovano. Bookcrossing.com è il sito internazionale, attivo dal 2011 in oltre 130 paesi, che rende possibile tutto ciò. Ad oggi ci sono 456,939 iscritti, che hanno registrato 2,921,975 libri rappresentando tutte le fasce di età.

Il BookCrossing è un miscuglio di spirito d’avventura, letteratura e anche generosità che molte persone trovano irresistibile. Alcuni lo vedono come una versione moderna dei messaggi nella bottiglia o dei bigliettini attaccati ai palloncini. Altri lo concepiscono come il tentativo di creare un enorme biblioteca aperta e in viaggio.

La "zona di libero scambio", lungo il corridoio esterno di accesso all'Azienda, sarà evidenziata da apposita segnaletica e da una postazione mobile (casetta) in atrio centrale.

 

Per il lancio dell'iniziativa saranno presenti otto persone durante gli orari di apertura dalle 12.00 alle 14.00, inizialmente per un giorno alla settimana. Nello spazio è previsto un registro di "passaggio" e un registro di volumi entrati ed usciti, finalizzato ad avere dati sulla adesione dell'iniziativa.

Le “regole” sono semplici:

- ritiro: non si possono ritirare più di 3 libri alla volta con contestuale consegna di almeno 1 libro; Scambia i libri per bambini con libri per bambini; Se non hai libri da scambiare puoi comunque prendere un libro (non di più) ma sforzati di dargli nuova libertà facendolo "girare" una volta letto al prossimo bookcrossing

- consegna: si possono consegnare libri di tutti i generi: romanzi, gialli, saggistica, filosofia, poesia, libri per bambini e ragazzi, libri di arte, cucina, natura, fumetti, anche in lingua straniera (che verranno successivamente catalogati con n° codifica, per rintracciarne il “suo viaggio”);

in via sperimentale saranno bene accetti audiolibri (gli audiolibri potranno essere utili per i bambini e/o ipovedenti). I libri dovranno essere ben tenuti e leggibili; Non sono accettati enciclopedie, giornali, libri scolastici, manuali e guide troppo datate;

 

NON vendere o usare i libri presi al bookcrossing per scopi diversi dalla lettura

 

Contatti CRAL

Responsabile del Book Crossing per il CRAL dott. Ezio Blangero

blangero.ezio@asst-santipaolocarlo.it

Data di pubblicazione: 
dal 15/04/2016 al 15/04/2018
© Copyright 2014 AO San Carlo - tutti i diritti riservati -