Tu sei qui

UOS Psichiatria Territoriale CPS Zona Corsico

Tel.: 
Telefono: 02/402238-65 (66-67)
Fax.: 
Fax: 02/4586.7133
Unità operativa complessa: 

Responsabile: dott. Attilio Giuliani

Equipe Medica:

Dott.ssa Manuela Colombo - Dott. Claudio Di Lello, dott.ssa Valeria Magnolfi - Dott. Marco Ramella

Psicologi:

Dott.ssa Tamara Rabà

Coordinamento infermieristico:

Sig.ra Silvia Palazzotto

Dove: 

Corsico – Via Travaglia n° 5
 

Orari di apertura:
Possono accedere tutti i pazienti che risiedono nei Comuni di Corsico, Cesano Boscone, Trezzano sul Naviglio, Buccinasco, Assago e Cusago, dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 18.30.
Il sabato mattina il C.P.S. apre a turno (alternandosi con il CPS 17 e il CPS 18), dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Modalità di accesso: 

La prima visita avviene preferibilmente su invio del Medico di Medicina Generale; è comunque possibile l'accesso diretto; si accede per appuntamento che può essere fissato sia di persona che telefonicamente.

Prestazioni erogate: 

Il Centro Psico Sociale è un Presidio Sanitario deputato alle attività ambulatoriali psichiatriche e psicoterapiche nonché al coordinamento e alla attivazione, quando necessario, di quelle domiciliari.

Le prestazioni vengono diversificate in relazione ai bisogni degli utenti che si esprimono in attività di: consulenza, assunzione in cura, presa in carico e formulazione di progetti terapeutici individuali.

Possono essere proposti dal Centro Psico Sociale, dopo una fase di osservazione e valutazione, interventi riabilitativi residenziali e/o semiresidenziali da effettuarsi presso le strutture della Unità Operativa del Dipartimento (Comunità Riabilitativa ad Alta Intensità, Comunità Protetta a Media Assistenza, Comunità Riabilitativa a Media Assistenza, Centro Diurno).

 

Si effettuano visite specialistiche psichiatriche che in una prima fase hanno lo scopo di valutazione della richiesta e di ipotizzare un progetto terapeutico.

La prima decisione consiste nella valutazione dell’idoneità della presa in carico al Sevizio: è possibile, qualora la patologia psichiatrica non sia prevalente, un intervento consulenziale e un invio a servizi di base o altri servizi specialistici (Noa, S.E.R.T., Anziani, etc).

Tale progetto, a seconda dei bisogni e della condizione psicopatologica, può coinvolgere: solo le figure specialistiche (psichiatra e/o psicologo)o può attivare una miniéquipe multiprofessionale (specialista, assistente sociale, educatore, infermiere) che periodicamente valuterà e programmerà l’intervento. L’intervento, pertanto, si potrà articolare in vari ambiti (ambulatoriale, domiciliare, sociale) e potrà avvalersi dell’intervento delle altre strutture dipartimentali.

 

Si svolgono inoltre:

Visite Domiciliari
Il personale esegue interventi domiciliari per la valutazione delle condizioni cliniche e sociali, per la somministrazione dei farmaci e per un supporto ai familiari nel caso in cui venga segnalata una condizione relazionale difficile.

Attività di riabilitazione e risocializzazione
Interventi effettuati per pazienti gravi e gravosi che includono attività, in genere svolte da personale infermieristico, assistenti sociali e educatori, che hanno la finalità di incrementare le capacità sociali e relazionali. Le attività sono in genere gruppali, a bassa intensità riabilitativa e possono effettuarsi nel Centro Psico Sociale, al domicilio o nel territorio.
 

Sostegno Socio – Assistenziale
Consiste in attività rivolte a pazienti che non sono del tutto in grado di gestirsi da soli, comprende:
- supporto alle attività quotidiane quali aiuto nella cura di sé e nella gestione casa
- supporto sociale: sostegno espletamento pratiche amministrative
- ricerca del lavoro e mantenimento lavoro sia in forma autonoma che come inserimento protetto.
 

Lavoro di rete con i servizi del territorio
Lavoro di consulenza, programmazione, invio con i servizi del territorio (servizi sociali comuni, anziani, inserimento lavorativo). I programmi hanno verifiche concordate.
 

Lavoro di diminuzione stigma e inserimento sociale
Rapporto stabile di programmazione e confronto con: Associazione Familiari Auto-mutuo-aiuto Fareassieme, Cooperativa Lotta contro l'Emarginazione e in collaborazione con i Servizi Sociali di Corsico, al fine di favorire un rapporto costruttivo tra utenti, operatori, familiari e di promuovere progetti di auto-aiuto sia per familiari che per utenti diretti.
 

Progetti Residenze Leggere
Il Progetto di Residenzialità Leggera si articola su tre appartamenti a basso grado di protezione per utenti con patologie in fase di remissione che preferenzialmente abbiano terminato un percorso comunitario e che necessitino di un periodo ulteriore a bassa intensità.
Il Progetto è gestito in collaborazione con la Cooperativa La Vita.

Gruppi Riabilitativi:

-Gruppo accoglienza – gruppo risocializzante, condotto da una o più operatori, tenuto tutti i lunedì mattina rivolto ai pazienti cronici inviati dai terapeuti.

-Gruppo Fisioarmonia- gruppo di attività corporea dolce tenuto tutti i giovedì da due operatori.

-Gruppo di Psicofonia- gruppo di attività espressive condotto da due operatori.

-Gruppo perline- gruppo incentrato sulle abilità sociali e manuali, tenuto tutti i venerdì mattina da un operatore.

-Gruppo Residenze Leggere- gruppo a cadenza mensile, al quale partecipano assieme agli operatori delle Residenze Leggere della Cooperativa “La Vita”e il gruppo di lavoro del CPS (Psichiatra referente per le Residenze, un’Infermiera, un’ Educatrice) e gli utenti ospiti delle Residenze.

-Il Gruppo Bowling e il Gruppo Benessere, a seconda della richiesta e delle necessità del Servizio, seguono un’altra periodicità: (stagionale il primo, mentre il secondo viene sospeso durante la stagione estiva.

 

 

Dipartimento: 
© Copyright 2014 AO San Carlo - tutti i diritti riservati -